HOME
01/03/2008L'alambicco di Valdina
Distilleria Giovi

Prima sosta a Roccavaldina, situata su un colle di fronte alle Isole Eolie. Da visitare la cosiddetta “Bottega dello Speziale”, la farmacia più antica d’Europa. Si prosegue per Valdina, conosciuta per le pregiate varietà di uva da tavola, agrumi, pomodori e pesche, dove ha sede la distilleria Giovi. L’alambicco, un antico Zadra, è un discontinuo a bagnomaria, modificato in alcune parti dal Mastro distillatore Giovanni La fauci, per essere adattato alle sue esigenze. Le materie prime distillate provengono dalle migliori cantine siciliane; la frutta viene reperita dalle coltivazioni che si trovano sulle pendici dell’Etna, le vinacce provengono da Pantelleria, dalle Isole Eolie, dai territori di Marsala, da Noto. I distillati riproducono integralmente le caratteristiche della materia prima utilizzata. I prodotti più pregiati sono: la grappa 60° di Nero d’Avola affinata in barrique di rovere per 10 mesi, l’acquavite di ciliegie dell’Etna, acquavite di uve Moscato di Pantelleria, acquavite di fichidindia dell’Etna, acquavite di albicocche di Condrò, grappa di Nerello Mascalese.
(I Viaggi di Repubblica Marzo 2008)